Venerdi 23 gennaio 2015 Wy Group ha fatto visita al "Motor Bike Expo 2015" a Verona.

The international motorcycle show. (comunicato stampa ufficiale) - VERONA - Veronafiere e Motor Bike Expo taglieranno venerdì 23 gennaio alle 10.45 il nastro tricolore che, alla presenza delle maggiori autorità regionali, provinciali e cittadine, segnerà l’inaugurazione ufficiale dell’attesissima edizione 2015

Ma in realtà fin dalle 9.00 apriranno i cancelli sulla manifestazione motoristica internazionale dedicata all’articolato e dinamico mondo “due ruote”, per la settima volta a Verona.

Ben sette i padiglioni del quartiere fieristico occupati dall’esposizione statica, per quasi 70.000 metri quadrati, che accoglieranno 600 aziende provenienti dai cinque continenti, e circa 20.000 metri quadrati di aree esterne in cui andranno in scena esibizioni ed intrattenimenti.

Fino a domenica 25 gennaio il pubblico potrà ammirare tutto quanto ruota intorno alle due ruote, dalla grande produzione di serie all’universo delle personalizzazioni, dalle industrie dell’abbigliamento, accessori e componenti agli atelier più esclusivi ed alle realizzazioni artigianali. Al salone di Verona c’è spazio anche per lo spettacolo dal vivo, per il mondo delle competizioni, rappresentato ai massimi livelli mondiali da team, piloti e organizzatori, del mototurismo e della mobilità sostenibile fino ad un’attenzione particolare per le attività dei moto club e delle associazioni di volontari.

Tra gli elementi di maggior spicco di questa edizione figura la presenza delle principali case motociclistiche, che hanno scelto MBE per proporre la propria gamma 2015, presentando anche delle novità assolute, mai viste prima, con un particolare riferimento alla “customizzazione”, ma non solo. Il pubblico potrà dunque ammirare BMW, Ducati con il brand Scrambler, Fantic Motor, Harley-Davidson, Honda, Hyosung, Kymco, Marchless, Moto Guzzi, Peugeot, Suzuki, Vertemati e Yamaha.

In omaggio alla filosofia custom della manifestazione veronese Moto Guzzi, presente per la prima volta in forma ufficiale a MBE, presenta le proposte per la personalizzazione più estrema delle sue bicilindriche. Al Padiglione 4 (stand 14N) saranno esposte le novità 2015 e i capolavori dei preparatori Officine RossoPuro, Millepercento e South Garage, che presenteranno le loro versioni degli ultimi modelli in arrivo da Mandello del Lario. Tutto nasce sulla base della nuovissima gamma V7 II nelle tre versioni Stone, Special e Racer, alla quale si accompagna una vasta gamma di accessori pensati per la completa personalizzazione, per consentire a tutti - e con pezzi realizzati direttamente dalla casa dell’aquila - di realizzare una vera e propria "special" grazie anche ai kit disponibili in quattro diverse interpretazioni: Dark Rider, Scrambler, Legend e Dapper, quattro mondi di riferimento che attingono alla più profonda cultura motociclistica. Ma la presenza Moto Guzzi spazia anche nel campo delle grandi cruiser. 

Tra le anteprime spicca la nuova Moto Guzzi Audace e lo spettacolare prototipo MGX-21, l’emblema e la sintesi del sapere motociclistico Guzzi che guarda al mondo delle bagger. Ad attendere gli appassionati anche lo shop Moto Guzzi, dove acquistare gli articoli lifestyle del catalogo dedicato agli appassionati del marchio dell’aquila.

Al Motor Bike Expo vanno in scena anche le novità Honda 2015, con la gamma al completo e con grande evidenza ai nuovi Forza 125 -con fari Full-LED, motore eSP dotato di Start&Stop e ABS di serie-, al nuovo grintoso Crossrunner, forte del suo generoso motore V4 da 106 CV e di un equipaggiamento di serie e alla piccola inarrestabile CB125F, la naked entry level. Per il 2015, alle conosciute versioni standard ed “S”, si affianca il nuovo Integra 750S Sport, dotato di parabrezza sportivo fumé, scarico ad alte prestazioni Akrapovic e pregiata sella con speciale rivestimento antiscivolo, il massimo per chi da Honda Integra vuole il top della sportività. Per gli amanti del turismo sarà possibile un salto nel lussuoso mondo della regale Gold Wing, anche in versione ‘bagger’ F6B - entrambe nella nuova livrea ‘40th Anniversary’ - e ‘custom’ F6C, oppure vivere l’esperienza del concetto che lega comfort e tecnologia con la CTX1300 dotata di motore V4 longitudinale da 1.261cc. Il re dell’area scooter sarà il leggendario Honda SH, che nel 2014 ha festeggiato i 30 anni dalla nascita. Due esemplari celebrativi caratterizzati dalla speciale livrea “1 milione di clienti”, saranno attorniati dai tre best seller del mercato, gli SH125/150i ABS, l’SH300i e l’ultimo arrivato ma già diffusissimo SH Mode 125. 

Anche Peugeot Motorycles sarà presente al Motor Bike Expo, dove presenterà il nuovissimo Speedfight 50, giunto alla sua quarta generazione con più di 500.000 veicoli venduti dal suo debutto nel 1996. In esposizione la gamma completa del nuovo scooter neo-retrò Django e numerose animazioni di gamma su Peugeot Metropolis e sugli altri modelli di grande interesse per il pubblico. In particolare, per Peugeot Metropolis, in esclusiva per il mercato italiano, saranno esposti due nuovissimi allestimenti che hanno l’obiettivo di sottolineare le diverse qualità di questo innovativo veicolo, andando a implementare un allestimento specifico sia nel caso lo si interpreti come la migliore risposta per il commuting anche di medio-lungo raggio (Peugeot Metropolis GT Connect), oppure lo si voglia vedere come un mezzo destinato a rivoluzionare la dinamica di guida con un’impostazione più sportiva (Peugeot Metropolis Sport). In entrambi i casi, Peugeot Scooters si è avvalsa della collaborazione di eccellenti partner leader nel loro settore e, ove possibile, di estrazione nazionale. Qualità, eleganza, comfort e praticità sono i valori evocati dal marchio Peugeot nel mondo e nella storia della mobilità. Ecco perché il marchio francese espone a MBE 2015 anche la sua rinnovata gamma di biciclette (classiche e a pedata assistita).

La giornata di venerdì inaugura la prima assoluta della World Custom Conference sponsored by Metzeler (palco WCC al Padiglione 1) con il coinvolgimento di personaggi di spicco del custom mondiale, moderati dal fotografo di fama internazionale Michael Lichter. 

La prima sessione (ore 12.00) ‘The Chopping Block - Cosa funziona nella progettazione di una moto custom (e cosa no!)’ coinvolgerà gli ospiti Andrea Formilli Fendi (ex-Direttore Generale di Fendi’s Leather Factory), Ola Stenegard (Capo Design di BMW Motorrad), Ray Drea (Capo Stile e Design di Harley-Davidson Motor Co.) e Sylvain Berneron (Consulente Design per MV Agusta e BMW Motorrad). La sessione pomeridiana (ore 15.00) ‘A world view of custom biking - Una panoramica mondiale sulle moto custom’ coinvolgerà in prima persona importanti preparatori come Mario Kyprianides di Chopper Kulture (Emirati Arabi Uniti), Winston Yeh di Rough Crafts (Asia) e Mike Rabideau di Majik Mike (USA). 

Da Bitubo un’anteprima mondiale alle ore 14.00 (padiglione 4 - stand 25G). Sempre più attenta al mondo custom e delle personalizzazioni, dopo aver presentato una linea di ammortizzatori posteriori denominata “All Black”, quest’anno l’azienda veneta propone una linea completa per il tuning dell'anteriore, specificamente pensata per il mondo H-D e per tutte le café racer, Triumph in testa. Si tratta di diverse soluzioni caratterizzate non solo dall’abituale raffinatezza tecnica (che consente varie soluzioni e diverse regolazioni) ma anche da uno studio del design che va incontro ai gusti di quel particolare pubblico e, non ultimo, da prezzi assolutamente.

Dopo la positiva sperimentazione del 2014, il Motor Bike Expo ripete l’esperienza del workshop dedicato agli studenti delle scuole superiori di Verona. Il seminario, intitolato Motor Bike Education e dedicato alla meccanica della moto, sarà uno dei primi eventi del programma di quest’anno; già alle 10.00 di oggi (Sala Rossini – Centro Congressi) radunerà infatti oltre 250 giovani che seguiranno la presentazione del progetto TACITA (moto elettrica completamente made in Italy) e del Progetto Dakar, che vede l’Ist. IPSIA Marconi di Prato e Ist. IPSIA Leon Battista Alberti di Rimini impegnati in network alla realizzazione di una moto e di un team che parteciperà alla Dakar 2016. Testimonial d’eccezione del Motor Bike Education sarà il diciottenne pilota riminese Enea Bastianini, rivelazione del mondiale 2014 classe Moto3 in cui ha ottenuto il titolo di miglior esordiente. 

Esibizione e spettacolo sono due anime imprescindibili di Motor Bike Expo. Nell’area A va in scena la 1°.a MBE International Stunt Competition (da oggi alle 12.30 le prove libere), un contest tra i migliori piloti stuntman moto internazionali, organizzato dalla Stuntman Show, già protagonista dello spettacolo Scuola di Polizia di Mirabilandia. Si tratta di una vera e propria “gara” di abilità tra piloti che arrivano da diversi paesi europei, con un monte premi in palio e con giudici specializzati che decreteranno la classifica. Negli spazi aperti si terranno anche i corsi di guida in chiave femminile dell’Associazione Donneinsella. 

Da segnalare la presenza ufficiale del Misano World Circuit “Marco Simoncelli” che a Verona presenta il proprio programma sportivo 2015 (Padiglione 4 - stand 25G – venerdì ore 12.30), la pista di Flat Track, novità per la stagione entrante che completa l’offerta per tutti gli appassionati di moto, nonché il calendario delle prove libere (con la recente innovazione che consente di addebitare all’utente solo il tempo effettivo trascorso in pista), e la fidelity card che offre agevolazioni e sconti.